MARCELLO experience

followers
Segui
CLOSED
PMI Tradizionale
Con alle spalle un gruppo da 18 Milioni di Euro di fatturato, l'obiettivo entro il 2023 è quello di aprire 30 MARCELLO Experience nel mondo
CLOSED
Food and Beverage
PMI Tradizionale
All-or-Nothing
31.000 € raccolti
MIN GOAL 150K €
NON FINANZIATA
OBIETTIVO MAX 500K €
31.000 € raccolti
MIN GOAL 150K €
NON FINANZIATA
OBIETTIVO MAX 500K €
13 investitori
 CHIUSA
2.200.000
Pre-money valuation
6,38 %
Post-money shares
Equity
Strumento finanziario
Investitore professionale
In attesa
Scopri le campagne attive
  1. Info
  2. TEAM
  3. Offerta
  4. News
  5. Documenti
  6. Commenti

Pitch

Il desiderio di consolidare il legame con il nostro territorio, quello di Parma - la cui enogastronomia è conosciuta in tutto il mondo - e portarlo oltre i confini regionali.

L’intento di valorizzare le eccellenze gastronomiche della zona insieme al piacere e al gusto delle produzioni vinicole di Ariola Vigne e Vini, la storica cantina di Calicella - Langhirano che ha ridato linfa e nuova vita al lambrusco locale, producendo il MARCELLO, il vino rosso bollicine più premiato al mondo. Non un Lambrusco come altri, ma un’identità dal carattere forte e ben definito, al punto da trasformarsi e diventare semplicemente MARCELLO, vino rosso bollicine.

È su questi presupposti che nasce MARCELLO experience, il marchio che rappresenta la rete di format di degusterie e wineshop in progetto in diverse località italiane e del mondo dove DEGUSTARE E ACQUISTARE I VINI FIRMATI ARIOLA NELLA MERAVIGLIOSA CORNICE DELLE ECCELLENZE GASTRONOMICHE DI PARMA.

Un luogo, in qualsiasi parte del mondo, dove ritrovare l’ESPERIENZA della nostra cultura, del Made in Italy enogastronomico di Parma, oltre che vivere NUOVE ESPERIENZE, fare incontri, condividere idee e progetti.

Il marchio MARCELLO experience appartiene alla società Marcello Experience S.r.l., l'ultima nata del gruppo Ariola, realtà affermata nel settore delle produzioni enologiche. CEO e Founder di Marcello Experience S.r.l è Marcello Ceci, imprenditore enoico e del food industry.

 

Come nasce l'idea?

Siamo nel 2008. Marcello Ceci si differenzia dagli altri imprenditori del territorio perché coinvolge gli ospiti della sua cantina - Ariola Vigne e Vini - in un'ESPERIENZA a 360 gradi tra le colline di Langhirano, visite alle aziende produttrici di parmigiano reggiano, oltre che alla cantina e ai vigneti, per concludere con la degustazione dei suoi vini e delle eccellenze di Parma nel Casale che sorge sopra la Cantina e che oggi ha preso il nome di MARCELLO experience Parma.

Nel tempo, l'iniziativa di MARCELLO experience Parma raccoglie ampio consenso. Il successo si ripete con diverse sperimentazioni in Italia e all'estero. Quindi, l’idea di un progetto più ampio.

Il successo delle precedenti esperienze avviate in Emilia, Marche e Costa Azzurra spinge il gruppo Ariola a voler esportare in tutto il mondo il progetto di un format dalle caratteristiche ben definite, conciliando la possibilità di consumare la cucina di Parma abbinata ai vini di produzione Ariola, oltre che a dare l'opportunità di acquistare in loco i prodotti.

Le location di MARCELLO experience: prossima apertura Milano

Dopo Parma, è iniziato il countdown per l'apertura della prossima degusteria nel capoluogo lombardo, dove, entro ottobre 2019, si apriranno le porte di MARCELLO experience Milano.

Il modello franchising

Il progetto di espansione della già nata società Marcello Experience S.r.l., attraverso la formula del franchising, prevede, entro il 2023, l'apertura di oltre 30 location MARCELLO experience in Italia e nel resto del mondo, con particolare attenzione, per quanto riguarda l'estero, a Giappone, Cina e Thailandia, dove il gruppo Ariola ha maturato negli anni importanti rapporti commerciali.

The Problem

Senza dubbio attualmente esiste un’offerta di ristorazione regionale molto elevata in Italia e nel mondo. Luoghi di ritrovo e convivialità che vantano il nostro Made in Italy, dove è possibile consumare ma non acquistare, oppure fare entrambi secondo la formula Wine Shop e Restaurant. Tuttavia, non sempre, soprattutto nelle grandi città, cucina e vino sono di qualità e non è così frequente la presenza di un format che riconduca a una storia e a un’esperienza consolidata collegata alla propria produzione di vini eccellenti.

Esiste, poi, la necessità di preservare fortemente un business che tuteli il Made in Italy enogastronomico di Parma, esaltandone l'unicità e l'originalità in un mercato dove il falso Made in Italy agroalimentare nel mondo è salito a oltre 100 miliardi, con un aumento record del 70% nell'ultimo decennio, anche per effetto del fenomeno dell'Italian Sounding, dove la pirateria internazionale utilizza impropriamente parole, colori, ricette e denominazioni che richiamano l'Italia per alimenti taroccati che non hanno nulla a che fare con il sistema produttivo nazionale.

 

The Solution

MARCELLO experience propone un modello riproducibile che combini la formula della degusteria e wineshop legato al territorio di Parma, con cibi di qualità provenienti esclusivamente dal territorio abbinati a vini qualificati di propria produzione in termini di provenienza e storia (grazie a cantina Ariola), a prezzi interessanti, dove acquistare anche  i prodotti degustati.

IL CONNUBIO PERFETTO TRA DEGUSTERIA DEDICATA ALLE ESCLUSIVE BONTÀ PARMENSI E WINESHOP FIRMATO CASA ARIOLA.

Un luogo, in qualsiasi parte del mondo, dove ritrovare l’ESPERIENZA della nostra cultura, del Made in Italy enogastronomico di Parma, delle sue ambientazioni, immagini e colori, ma anche dove vivere nuove esperienze, condividere idee e progetti.

 

Market and competitors

Il mercato della Ristorazione in Italia

Secondo il rapporto 2018 sulla Ristorazione della FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) quello che emerge è un quadro di sostanziale ottimismo soprattutto per quanto concerne l'andamento dei consumi alimentari fuori casa, ormai attestati sul 36% dei consumi alimentari complessivi, con un valore aggiunto di 43,2 miliardi di euro,

In questi anni possiamo notare che i consumatori dei servizi di ristorazione chiedono sempre più trasparenza in termini di approvvigionamento e origini alimentari. Le grandi catene di ristorazione implementano sempre più eco-iniziative, mentre le piccole imprese cercano soluzioni eco-compatibili per combattere lo spreco alimentare.

Da questa tendenza emergono nuovi concept di ristorazione come imprese con la propria produzione (from the farm to the table) o addirittura ristoranti che creano menù con gli avanzi di generi alimentari.

Ed è proprio in questa cornice che si colloca il format di MARCELLO experience, con la propria produzione di vini, le eccellenze tipiche dei prodotti di Parma e l’attenzione agli sprechi con piatti caldi e freddi, preparati al momento in base alle esigenze.

Milano: capitale del Food & Beverage

Inaugurata a livello mondiale con EXPO 2015, la Milano del food si conferma oggi una realtà più che consolidata. Una realtà dove vediamo alternarsi moltissime fiere e manifestazioni culturali legate al settore F&B: Tuttofood, MAPIC Italy, Cibus, Food Week.             

Parallelamente, la vivacità economica ed imprenditoriale della città ha felicemente seguito questo trend, dando vita a brillanti ed innovativi progetti nel campo della ristorazione.

Il settore agroalimentare a Milano secondo un’elaborazione della Camera di Commercio del 2018, ha un fatturato che vale 49 miliardi su 77 miliardi in regione e 330 miliardi in Italia.

Dati e tendenze importanti, dunque, che ci hanno spinto a scegliere il capoluogo lombardo come seconda location, dove, entro ottobre 2019, apriremo MARCELLO experience Milano.

I competitor

Attualmente esiste un’offerta di ristorazione regionale molto elevata in Italia e nel mondo. Luoghi di ritrovo e convivialità che vantano il nostro Made in Italy, dove è possibile consumare ma non acquistare, oppure fare entrambi secondo la formula Wineshop e Restaurant. Tuttavia, non sempre cucina e vino sono di qualità e non è così frequente la presenza di un format che riconduca a una storia e a un’esperienza consolidata collegata alla propria produzione di vini di qualità.

Business Model

MARCELLO experience, un format nel mondo

Il MARCELLO experience si presenta come un format agilmente riproducibile in contesti diversificati, con una formula degusteria e wineshop incentrata sulle eccellenze gastronomiche del territorio di Parma, abbinate a vini di propria produzione, altamente qualificati in termini di provenienza e storia (gruppo Ariola), a prezzi interessanti, dove è possibile anche acquistare i prodotti degustati.

I ricavi della società Marcello Experience S.r.l, a cui appartiene il marchio MARCELLO experience, saranno generati, anzitutto, dalla gestione diretta dei locali di Parma e Milano, ovvero Marcello Experience Parma e Marcello Experience Milano.

Un’importante parte del fatturato sarà, poi, generata dalla rete di franchining, in particolare dalle FEE di ingresso di Euro 5.000 e dalle royalties previste sul fatturato dei franchisee pari al 3% delle loro revenues.

Inoltre, un’altra componente importante di ricavo arriverà dalla fee del 5% prevista dai fornitori di tutti i locali MARCELLO experience.

La strategia prevede un format degusteria e wineshop (esclusivamente dedicato alle produzioni di Ariola Vigne e Vini S.r.l.), facilmente ripetibile in contesti diversificati e incentrato sulla degustazione e acquisto delle tipicità di Parma.

Il progetto prevede la gestione diretta, da parte della società Marcello Experience S.r.l., del locale pilota MARCELLO experience Parma con sede a Calicella (Langhirano) e del nuovo locale MARCELLO experience Milano, di prossima apertura entro ottobre 2019, collocato in zona di forte passaggio.

Tramite il supporto di società specializzate è prevista, attraverso la formula del franchising, l'apertura di più di 30 MARCELLO experience entro il 2023, tra Italia ed estero, in particolare in Giappone, Cina e Thailandia dove il gruppo Ariola ha consolidato nel tempo importanti rapporti commerciali.

La strategia relativa allo sviluppo della rete franchising, prevede, per gli affiliati, un format semplice da replicare, con un servizio a 360 gradi, da parte di Marcello Experience S.r.l., sia nella fornitura delle materie prime che del know how a un prezzo moderato che permetterà agli stessi di ottenere degli ottimi margini.

Financial Projection

I risultati economici 2019-2023

I ricavi del format MARCELLO experience sono generati dai corrispettivi derivanti dai due locali direttamente gestiti dalla società Marcello Experience S.r.l., ovvero quello di Calicella - Langhirano (Parma) - e quello di Milano, insieme ai ricavi derivanti dalla formula franchising. I ricavi derivano sia dalla vendita delle materie prime agli affiliati che dall’incasso delle fee d’ingresso/royalties. 

Il piano prevede marginalità elevate grazie a una formula già consolidata che permette di mantenere il costo della materia prima con un’incidenza non superiore al 25% dei ricavi derivanti dai due locali (Parma e Milano) in gestione.

Inoltre, la vendita delle materie prime agli affiliati assicura un ulteriore margine pari al 5%.

Il costo del lavoro prevede un’incidenza sui ricavi pari al 27% circa, in linea con i risultati ottenuti nella sperimentazione del locale di Monaco e con quanto previsto per il mercato dai locali del centro di Milano.

L’incidenza dei costi rilevanti, come l’affitto e i costi generali, sono stati stimati dopo un’accurata analisi del mercato di riferimento milanese.

Grazie all’elevata marginalità dei ricavi derivanti dai Franchisor (Fee di ingresso, royalties e ricarico fornitori) è previsto, già dal terzo anno, il raggiungimento di circa 500.000 Euro di Ebitda.

Conto economico sintetico prospettico

È previsto, poi, un ulteriore incremento di ricavi e marginalità con l’ingresso di nuovi affiliati in Asia dal 2021, in particolare in Cina, Giappone e Thailandia, grazie a importanti rapporti commerciali consolidati sul territorio dal gruppo Ariola.

Il risultato di Ebitda, infine, previsto nel 2023, è circa di un 1.100.000 Euro con utile finale d’esercizio dopo le imposte previsto di Euro 700.000 Euro circa.

Le informazioni sull'offerta non sono sottoposte ad approvazione da parte della Consob. L'offerente e' l'esclusivo responsabile della completezza e della veridicita' dei dati e delle informazioni dallo stesso fornite. Si richiama inoltre l'attenzione dell'investitore che l'investimento, anche indiretto, mediante OICR o societa' che investono prevalentemente in strumenti finanziari emessi da startup innovative e PMI innovative e' illiquido e connotato da un rischio molto alto.