GrowishPay

followers
Segui
Leader nelle soluzioni di social payment basate su e-wallet per pagamenti di gruppo, pagamenti tra persone e merchant e liste regalo.
VALIDATING
392OVERFUNDED
Servizi Finanziari
PMI Innovativa
All-or-Nothing
588.500 € raccolti
MIN GOAL 150K €
FINANZIATA 392%
OBIETTIVO MAX 600K €
101 investitori

(571.500 € confermati)

 IN VALIDAZIONE
4.250.000
Pre-money valuation
12,16 %
Post-money shares
Equity
Strumento finanziario
Investitore professionale
Presente
Scopri le campagne attive
  1. Info
  2. About
  3. News
  4. Documents
  5. Comments

Pitch

GROWISHPAY è la scaleup leader in Italia nei social payments,

cioé soluzioni di pagamento per trasferire denaro tra utenti (P2P) o pagare acquisti all'interno di un network (P2B).

La nostra missione è offrire soluzioni di social payments per viaggi, nozze, scuole, gruppi di acquisto, sharing economy, negozi, e-commerce a marchio nostro ed in white label con integrazione semplice e veloce.

Il nostro modello di business è validato da oltre 65.000 utenti che hanno transato oltre €17M di pagamenti sulle nostre piattaforme e dagli oltre 950 merchant di primaria importanza che utilizzano le nostre soluzioni B2B2C in white label.

Operiamo anche a marchio nostro con Growish (collette online), ListaNozzeOnline.com (lista nozze per raccogliere importo dei regali su wallet e sito matrimonio).

*****************************************

Sulla fondamenta di questa esperienza e di questi risultati, abbiamo deciso di focalizzare il nostro crowdfunding sul lancio di un nuovo, ambizioso progetto di social payments, frutto di ricerche di mercato, analisi di dati e di test degli ultimi 18 mesi:
SCUOLAPAY, la soluzione unica in Italia per 6,2M di genitori che pagano €2,8 miliardi ogni anno per le attività scolastiche!

*****************************************

Maggiori informazioni sul business più ampio di GrowishPay sono disponibili nell'Investor Kit scaricabile a destra e su www.growishpay.com

The Problem

Dopo aver conquistato con successo il mercato nozze e viaggi, abbiamo approcciato il settore scuola.

In 18 mesi di ricerca di mercato e di interviste con studenti, genitori, rappresentanti e dirigenti scolastici, aziende del settore e grazie ad un MVP su www.scuolapay.it abbiamo evidenziato numerosi problemi che se avete figli a scuola o all'asilo avete sicuramente sperimentato:

  • Il 79% dei genitori ammette che spesso di dimentica di dare in tempo i soldi al figlio per il rappresentante di classe.
  • Il 63% si lamenta della perdita di tempo nel pagare le varie incombenze scolastiche.
  • Il 79% sogna di poter pagare tramite pagamenti elettronici via APP o nei registri scolastici.
  • Il 56% dei rappresentanti scolastici dichiara che almeno una volta nel suo mandato ha perso i conti di quali genitori non avevano pagato.
  • 2 fornitori di servizi didattici (tablet, software, attività, teatro, ecc.) su 3 vorrebbero ricevere pagamenti dai genitori per le piccole transazioni senza dover far intervenire la scuola ed il 96% dei Dirigenti Amministrativi sarebbe d'accordo.

Questi problemi sono amplificati dalla frammentazione di un mercato di pagamenti per la scuola in Italia, che - considerando gli oltre 6,2M di studenti fino ai 14 anni - è di oltre €2,8 miliardi.

The Solution

SCUOLAPAY: paga in modo semplice e sicuro ogni attività scolastica!

Un’innovativa soluzione di pagamento per oltre 6,2M di utenti che ogni anno in Italia devono pagare €2,8 miliardi per le attività scolastiche dei propri figli.

Una soluzione che sarà fruibile attraverso il portale e l'APP ScuolaPay ma anche all'interno delle APP e dei registri scolastici dei maggiori fornitori di registri scolastici e soluzioni gestionali per il mondo scuola, con cui abbiamo già firmato una partnership.

Ogni genitore avrà un wallet/APP con cui potrà pagare iniziative scolastiche, gite ed attività, servizi, rette e contributi volontari (anche attraverso pagoPA), casse comuni, regali agli insegnanti e fra alunni o partecipare a progetti della scuola per l'acquisto di attrezzature o progetti.

Ogni genitore avrà rubrica della classe e l'elenco delle scadenze di pagamento (tramite integrazione pagoPA o con i sistemi gestionali delle scuole).

Nel 2020 il wallet/APP verrà esteso anche agli studenti minorenni e si potrà anche pagare fornitori e negozi che offrono prodotti e servizi scolastici.

Le scuole ed i fornitori beneficieranno della riconciliazione automatica dei pagamenti nei propri gestionali.

Il progetto è già in fase di sviluppo tramite Open Innovation con SisalPay che fornirà i sistemi di pagamento, l'integrazione con i merchant e PagoPA ed il Gruppo Spaggiari Parma che commercializzerà il servizio nelle proprie applicazioni che servono ogni anno 9.000 scuole ed 8M studenti.

In UK, ParentPay, la nostra musa ispiratrice, ha un fatturato di oltre 20M di sterline ed EBIT 6,3M!

Market and competitors

Il mercato dei Social Payment che indirizziamo con GrowishPay vale ogni anno in Europa circa 100 Miliardi di Euro nei settori nozze, infanzia, viaggi di gruppo, scuola e regali di cui 11 Miliardi solo in Italia.

All'interno di questo, il settore dei pagamenti per la scuola, considerando gli oltre 6,2M di studenti fino ai 14 anni, è di oltre €2,8 miliardi.

Attualmente l'arena competitiva è composta da strumenti molto tradizionali come banche, ricevitorie, bollettini postali oppure strumenti di pagamento digitali molto orizzontali, senza specifiche funzionalità per la scuola (tipo Satispay, Tinaba, SisalPay, Bill, ecc.).

ScuolaPay è un ecosistema di pagamenti digitali, fortemente integrato nelle applicazioni e con gli stakeholder scolastici e specializzato verticalmente per il mondo della scuola.

Per questa unicità di indirizzare in maniera puntuale i problemi di pagamento del mondo scuola, SisalPay - pur avendo soluzioni di pagamento proprietarie - ha deciso di investire nel progetto, credendo che la specializzazione possa essere un forte vantaggio competitivo.

Business Model

Il Revenue model con cui sosterremo ScuolaPay sarà la sommatoria di commissioni sulle transazioni, canoni e visibilità a carico del B2B. SisalPay sosterrà i costi di transazione e di gestione del cliente remunerandoci l'acquisizione degli utenti fino a 200.000Euro.

Estenderemo quanto prima anche le attività di upselling e cross-selling di servizi e prodotti premium che stiamo applicando con successo al business model di GrowishPay, che è simile nella sua composizione.

L'obiettivo di business plan di ScuolaPay per l'anno scolastico 2021-2022 sono la gestione di €120M di pagamenti da 175.000 utenti (rappresentanti circa il 3% del mercato) che generano €1,2M di ricavi.

La nostra strategia è di forte verticalizzazione nei settori che abbiamo testato essere redditizi, con problemi evidenti nella gestione del denaro e nei pagamenti, con la visione di consolidare la nostra posizione di leader in Italia e diventare leader in Europa nei social payments B2B2C.

ScuolaPay è un prodotto che consoliderà la nostra strategia vincente verticale B2B2C in quanto il Gruppo Spaggiari Parma (LOI firmata) commercializzerà il servizio nelle proprie applicazioni che servono ogni anno 9.000 scuole ed 8M studenti e SisalPay, supporterà con 300.000€ il progetto (no-binding term sheet firmato) e fornirà integrazione dei sistemi di pagamento con i merchant, SDD e PagoPA tramite API.

A partire da questa solidissima base, abbiamo deciso di costruire questa campagna di crowdfunding, che ha l’obiettivo di lanciare ScuolaPay entro l’inizio dell’anno scolastico 2019.

Perché un verticale per genitori e scuole?

  • Target community facilmente marketizzabile
  • Big data remunerativi
  • B2B2C con società che forniscono registri scolastici riducono time-to-market, costi di acquisizione ed investimenti in marketing
  • Barriera all'entrata di concorrenza di applicazioni pagamento "generaliste"
    grazie a:
    • Funzionalità specifiche per i genitori
    • Funzionalità specifiche per le scuole con integrazione ai sistemi gestionali
    • Creata base utenti si può espandere nei pagamenti per acquisti merchant
    • Sistemi premianti per la scuola con possibilità di digitalizzazione di quelli esistenti (tipo "bollini Esselunga")
    • Caso di successo in UK, NL (ParentPay) Fatturato £20M e EBIT £6M!

Financial Projection

L'attuale business di GrowishPay andrà mensilmente in breakeven nei mesi di giugno/luglio 2019, per poi tornare cash negative nell'autunno a causa della stagionalità del settore nozze e poi definitivamente a breakeven da aprile 2020.

La proiezione finanziaria qui sotto rappresentata, illustra il business attuale unito a quello generato da ScuolaPay. In questa situazione, il breakeven sarà raggiunto nel 2020, con:

  • importi transati annui di €177M
  • €1,350M di ricavi
  • €240k di costi variabili
  • €990k di costi operativi
  • €121k di EBITDA

Nel 2021 ci aspettiamo €2,7M di fatturato e €955k di EBITDA.

Poiché la struttura dei ricavi e dei costi è già stata validata, anche i costi intesi come "fissi" (es. crescita personale, costi di struttura, ecc.) saranno modulati in funzione della crescita del business e quindi ci attendiamo il raggiungimento del break even grazie al capitale raccolto in questo round. 

Perché investire in GROWISHPAY è un'opportunità:

  • Partnership industriali rilevanti in essere (Uvet, Lastminute.com, Musement, Sisal, Mediaworld).
  • Forti advisor e soci (Digital Magics, Fabrick - Gruppo Banca Sella, Club Degli Investitori).
  • Il business consolidato andrà a breakeven nel 2020. Eventuale exit o distribuzione dividendi dal 2022.
  • Valorizzazione è ancora bassa e crescerà molto in futuro. Aziende simili in Francia sono state valutate 0,4-0,6x il valore dei volumi di pagamenti transati. Satispay in Italia ha raggiunto una valutazione superiore ai €100M.
  • Nuovo progetto SCUOLAPAY nasce da esperienza e tecnologia consolidata con bassi costi di acquisizione utente e di sviluppo grazie alle partnership con SISAL e Gruppo Spaggiari.
  • Il team ha forti esperienze manageriali e di track-record.
  • Forte scalabilità a livello europeo con il modello B2B2C.
  • Il Fintech è un trend in forte crescita.
  • Liquidation preference pari passu per gli investitori di categoria A-bis (importi investiti a partire da 50.000Euro) che unitamente alla detrazione fiscale del 40% aumenta la probabilità di ROI e riduce il rischio di perdita del capitale.

Abbiamo ritenuto una forte tutela per gli investitori che l’investimento a sostegno del progetto ScuolaPay venga effettuato in growishPay e non in un suo spin-off perché in tal modo gli Investitori possono beneficiare della solidità del business di GrowishPay e della sua traction in crescita (237% negli ultimi 18 mesi, oltre 65K utenti che hanno transato €17M sulle nostre piattaforme).

Inoltre il team (nostro costo maggiore) avrà economie di scala perché con l'inserimento di  sole nuove 2 persone in più riusciamo a lanciare ScuolaPay.