Alfonsino SRL

ALFONSINO

Alfonsino è il 1° chatbot dedicato al food delivery. La startup è attiva in 25 comuni e punta ad espandersi in altri 60 per inizio 2019.

150.000 €

188%
confermati: 150.000 €

DA

39 Investitori

CHIUSO

19/06/2018

Startup Innovativa

Startup Innovativa Detrazioni fiscali al 30%. Non distribuisce utili

All-or-Nothing

L'obiettivo minimo deve essere raggiunto nei giorni indicati

Pitch

Alfonsino è il progetto di food delivery su misura per le piccole città.

Il primo chatbot al mondo sviluppato in nativo con l’obiettivo di raccogliere le ordinazioni dai migliori ristoranti cittadini.

Il progetto sembra l’ennesima declinazione della consegna alimentare a domicilio, ma con una novità interessante:
non c’è nessuna app da scaricare e l'erogazione del servizio avviene da più di un anno grazie alla chat di Facebook.

"Alfonsino nasce da un bisogno più che da un’idea. Nella nostra città c’era una domanda da parte dei consumatori non soddisfatta dai ristoratori: la maggior parte di loro infatti non effettuava consegne a domicilio!"

Inizialmente il nome era legato al concetto di delivery, ma poi pensammo che in un servizio del genere c’era bisogno di un maggiore impegno sul branding. Tra chi consegna e chi riceve si crea infatti un legame quasi affettivo, soprattutto comunicando via chat.
Nasce così Alfonsino, "curioso chatbot che non dice mai di no, una figura che ispira molta fiducia".

Alfonsino non è il primo servizio di food delivery in Italia ma abbiamo un punto di forza di cui essere fieri: non bisogna scaricare nessuna applicazione.

"Quando Facebook ha rilasciato la possibilità di poter sviluppare dei chatbot, annunciandolo all’F8 del 2015, ci siamo catapultati nello sviluppo di un servizio che fosse rivoluzionario per il mercato del food delivery.
In Italia siamo i primi a consegnare i prodotti dei migliori ristoranti, grazie solo a due chiacchiere su Facebook Messenger".

Con 22.000 ordini consegnati in poco più di 16 mesi a Caserta, Aversa, Portici e altri 16 comuni limitrofi, Alfonsino ha aperto il proprio servizio in 5 nuovi comuni in provincia di Napoli e a Salerno. Il focus è sempre più attento alle piccole città perché crediamo fortemente che quando si parla di crescita (economica e demografica) i piccoli centri offrano maggiori opportunità.

The Problem

Attualmente nei piccoli centri mancano ancora realtà come quelle di Alfonsino. Questo perché i colossi del food delivery sono strutturati per scalare in grandi città, in modo da ottenere risultati immediati e maggiore visibilità. 

Questa linea, adottata dalla maggior parte delle società di food delivery, necessita però di maggiori investimenti in termini di marketing, con dei margini ridotti ed una concorrenza spietata (sia dal punto di vista dei locali partner che dello scouting dei fattorini).

The Solution

Alfonsino è ottimizzato per scalare nei centri urbani con una dimensione compresa tra i 70.000 ed i 300.000 abitanti. Grazie alla nostra esperienza abbiamo constatato che questi piccoli centri sono in grado di sviluppare fatturati importanti e allo stesso tempo, vista la poca concorrenza (quasi inesistente), consentono di avere margini molto più alti

In queste località target anche gli investimenti in marketing sono fortemente ridotti. Con dei budget mensili contenuti, riusciamo infatti a portare a "regime" un centro in poco meno di 3 mesi.

Una volta "attivato il centro", grazie alla nostra politica di fidelizzazione (BtoB-BtoC), Alfonsino diventa un punto di riferimento difficilmente sostituibile dalla concorrenza.

 

Market and competitors

Da circa un paio d’anni il settore della consegna a domicilio di piatti pronti e prodotti alimentari è diventato una delle aree d'investimento più vivaci per i venture capitalist di tutto il mondo.

I passati 12 mesi sono stati un susseguirsi di lanci di nuovi servizi e acquisizioni ad opera dei giovani colossi del food on demand.

Nonostante ciò, questo mercato in fermento e sempre più competitivo è ben lontano dal punto di saturazione: il delivery/take away market genera infatti un valore totale di circa 90 miliardi di dollari.  Il valore del mercato italiano è pari a circa 4 miliardi di dollari l'anno, di cui solo il 6% proviene dall’online (Fonte: Statista).

Ad oggi abbiamo effettuato 22.000 consegne con un totale transato di €500.000 in un'area di 85km² che coinvolge circa 650.000 abitanti. L'unico competitor attivo nelle zone occupate è Just Eat, ma non offrendo servizio di delivery con una logistica proprietaria, perde inevitabilmente il mercato dei ristoratori e, di riflesso, quello dei consumatori finali.

Business Model

Il modello di business (BtoB e BtoC) è già validato. I canali di revenue sono cinque:

1. Fee d’ingresso
2. Percentuale sugli ordini 
3. Vendita di spazi pubblicitari sul chatbot 
4. Vendita di packaging take-away 
5. Digital & Direct Marketing 

Attualmente è in fase di definizione l'introduzione di un sesto canale di ricavo costituito da una piccola fee mensile corrisposta ad Alfonsino dai locali partner.

Strategy

"Farci notare" per noi è solo il primo passo. I social media ci offrono l'opportunità di superare i canali tradizionali, spesso costosi, per acquisire nuovi clienti.

Le seguenti attività ci permettono di raggiungere utenti potenzialmente interessati ai servizi di Alfonsino:

  • in primo luogo realizziamo un video della durata di 30/45 secondi, con riprese della città, dei primi locali aderenti al servizio e della simulazione di una consegna con un driver Alfonsino;
  • contestualmente pubblichiamo, dopo una attenta strategia di comunicazione, dei post geolocalizzati profilando il target principale di Alfonsino;

Una volta suscitato l'interesse, i consumatori proveranno a cercare informazioni più specifiche, solitamente online, basando inizialmente la ricerca sulle valutazioni dei clienti, sulla disponibilità e sulla posizione del servizio. 

Gli step successivi sono costituiti da azioni più mirate:

  • chiudiamo accordi/partnership con riviste online dell’area di interesse (es. Vesuviolive.it - SalernoToday.it,  tra le prime dieci testate online più seguite nella regione Campania);
  • applichiamo tecniche di remarketing tramite "facebook, instagram, email e google display”;
  • offriamo sconti promozionali per il primo ordine, attraverso attività offline e online.

 A questo punto abbiamo bisogno di creare una connessione emotiva tra il cliente, Alfonsino e il nostro servizio:

  • targettiziamo i consumatori stimolandoli a "condividere" con Alfonsino attività abituali (quali ad esempio l’ora di pranzo, una serie televisiva su Netflix, eventi sportivi in tv, una cena tra amici o i pasticcini della Domenica);
  • geolocalizziamo su Facebook le partnership con i nuovi locali.

 Una volta acquisito il cliente, vogliamo assicurarci che abbia un'esperienza positiva, prima, durante e dopo l'acquisto:

  • il nostro "Santo Graal" è la trasformazione dei clienti in fedeli sostenitori, convincendoli a "dire cose positive su di noi e raccomandarci ad un amico". Questo è forse più facile di quanto pensiamo, in quanto stiamo ottenendo feedback eccellenti dalle recensioni su Facebook e dal Passaparola;
  • diamo l’opportunità al cliente di controllare l’ordine in ogni fase, dalla presa in carico alla consegna avvenuta;
  • disponiamo di un customer service pronto a risolvere qualsiasi tipo di problema e attivo tutti i giorni durante le ore di operatività.

 Il nostro obiettivo è la "creazione di opportunità per relazioni a lungo termine". Fare customer care dopo l’acquisto è una fase importante come il supporto che offriamo durante il processo di vendita:

  • Una volta che il cliente ha scelto Alfonsino, cerchiamo di "non lasciarlo andar via" costruendo sulla connessione esistente, opportunità di feedback, follow-up, gestione dei problemi e di conseguenza recensioni positive.

 

Financial Projection

Alfonsino ha chiuso il 2017 con oltre 30.000 utenti che hanno testato il servizio e più di 22.000 ordini consegnati in soli 3 Centri (abbiamo da poco attivato il servizio nel 4 centro).

L'obiettivo dei primi 12 mesi post-crowdfunding è quello di arrivare a 16 centri (circa 80 Comuni) superando i 100.000 ordini e nei  12 mesi successivi superare il muro dei 32 centri (circa 160 Comuni) con più di 250.000 ordini consegnati.

Vogliamo dare una forte accelerazione al nostro progetto e puntiamo a superare i 12 Milioni di ricavi nel 2020 con un margine (EBITDA) superiore al 25%.

Le nostre proiezioni finanziarie sono state costruite grazie ai dati che siamo riusciti ad accumulare nei nostri 18 mesi di attività.

Il business di Alfonsino presenta già margini positivi e ad oggi non abbiamo debiti finanziari. Necessitiamo soltanto di maggiori fondi per scalare più velocemente il mercato.

 

Financials

80.000 €
150.000 €
Equity
900.000 €
8,16 % (basate sull'importo minimo)

Team Members

Carmine Iodice

CAO & Co-Founder

Giuseppe Palmiero

CEO & Co-Founder

Armando Cipriani

CTO & Co-Founder

Domenico

Chief Marketing Officer

Antonella Ragozzino

Marketing Assistant

Contatti

facebook twitter linkedin

website: http://www.alfonsino.delivery

Location

DICCI COSA NE PENSI!

Questa campagna non è ancora iniziata e sei stato selezionato tra i primi investitori ad avere accesso a questa esclusiva opportunità. Raccontaci cosa ne pensi e manifesta il tuo interesse. Amiamo i feedback dei nostri utenti!

Scrivi qui il tuo indirizzo email per essere ricontattato

Quanto vorresti investire? (interesse non vincolante).

Vuoi lasciare un tuo feedback per questa campagna?